Giovanissimi Nazionali Professionisti → Notizie di rilievo

Notizia del 08/03/2016

MEMORIAL ANNOVAZI, SI ENTRA NEL VIVO. TOCCA A GIANA E PAVIA, LA PREVIEW DI GC

Giovedì 10 Marzo scatterà la seconda fase della 36°edizione del Trofeo Annovazzi-Bracco Cup: entrano in scena le prime due squadre Professioniste (Giana e Pavia) che sfideranno le finaliste della fase dilettanti.

Saranno due i match in programma, entrambi seguiti LIVE da GiovanissimiCampioni.

Si parte alle 20 con Lombardia 1 - Giana e, a seguire, alle 21.15 Pontisola - Pavia.

 

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO COMPLETO E AGGIORNATO DELL'ANNOVAZZI - BRACCO CUP

 

LOMBARDIA 1 - GIANA ERMINIO

Cammino tortuoso per la Lombardia 1, entrata nel tabellone a partire dagli Ottavi di Finale ed in grado di avere la meglio nei tre turni successivi grazie ai calci di rigore: 7-6 dcr dopo l'1-1 dei tempi regolamentari contro la Vis Nova al primo turno, 6-5 ai quarti contro l'Alcione e 5-3 contro l'Enotria padrone di casa in semifinale. La lotteria dei tiri dal dischetto ha sorriso sempre alla squadra di Gasparro che sfiderà la Giana Erminio, attualmente al 9°posto del Girone B Nazionale e reduce da tre sconfitte nelle ultime 5. Nel week-end appena concluso, c'è stato il KO interno contro la Reggiana.

 

PONTISOLA - PAVIA

Non vuole fermarsi la "favola" Pontisola: la squadra bergamasca è la prima in grado di approdare in finale partendo dal primo turno, considerando tutte le 35 edizioni precedenti. Dopo la rimonta ai 32esimi contro il Seregno, sono arrivati due 1-0 consecutivi con Virtus Bergamo (sedicesimi) e Cimiano (ottavi). Netto il successo sull'Aldini ai quarti di finale (3-0) mentre ci sono voluti i calci di rigore per superare l'Accademia Inter e staccare il pass per la finalissima oltre che per la fase professionisti. Giovedì ci sarà la sfida contro il Pavia, reduce dalla sconfitta contro la Sampdoria per 2-1 nel Girone A Nazionale che ha interrotto la striscia di cinque successi consecutivi.

 

Entrambi i match saranno seguiti LIVE da GiovanissimiCampioni così da permettere agli appassionati di non perdersi nemmeno un'azione dei due match.

 

Matteo Pifferi