Giovanissimi Nazionali Professionisti → Notizie di rilievo

Notizia del 10/04/2016

ESCLUSIVA - DANESI, MISTER MILAN: "GRANDE PARTITA CONTRO L'ATALANTA. CALO FISIOLOGICO IN CAMPIONATO. ROMA E FIORENTINA FAVORITE. SULLA RIFORMA..."

Ecco le parole dell'allenatore del Milan Under 15 Omar Danesi rilasciate in esclusiva a GiovanissimiCampioni subito dopo la vittoria ai calci di rigore contro l'Atalanta che porta i rossoneri in finale al Memorial Annovazzi.

Vittoria ai calci di rigore: si aspettava un match così equilibrato? 

"L'Atalanta è una delle squadre più forti a livello nazionale e abbiamo dimostrato di poter esprimere il nostro gioco. Una partita da settore giovanile, abbiamo giocato un bel match, finita sostanzialmente in un pareggio tutto sommato giusto. I rigori sono sempre una lotteria, però c'è da dire che ieri li abbiamo provati in allenamento e possiamo dire che ci sono serviti. Rispetto alla sfida con l'Atalanta dell'andata siamo cresciuti moltissimo ed i margini di crescita lasciano ben sperare. Ora nel torneo sfideremo l'Inter in un bel derby, sperando di alzare il nostro livello anche in Campionato".

Sguardo sul campionato: soddisfatto del terzo posto attuale? Come ci si prepara ai playoff?

"Sono soddisfatto dell'andamento della stagione, abbiamo sbagliato qualche partita, ultima delle quali domenica contro il Renate. Abbiamo giocato con troppa sufficienza e meritato la sconfitta. Il calo però è fisiologico perché nelle ultime due settimane non abbiamo avuto un momento per rifiatare ed una prestazione deludente l'avevamo messa in preventito. Ad esempio contro l'Inter abbiamo disputato un'ottima partita e, per via di una disattenzione, ci siamo fatti raggiungere sull'1-1, con i tre punti magari il nostro campionato avrebbe preso un'altra svolta. Speriamo di poter lottare fino all'ultimo per i playoff ma dobbiamo dare tutto nelle ultime due giornate di campionato perché, finché la matematica non ci condanna, dobbiamo crederci".

Tra le altre squadre, quale l'ha colpita di più?

"Sicuramente la Roma: ho avuto modo di vedere i giallorossi e secondo me sono una delle principali favorite. Mi ha sorpreso anche l'Empoli ma anche la Fiorentina: tra quelle che ho potuto osservare, queste tre mi hanno ben impressionato. Nel nostro girone sono sicuro che Atalanta e Inter lotteranno anche loro per un posto alle Final Eight, siamo capitati in un girone tosto ma il nostro terzo posto è un risultato importante".

L'anno prossimo ci sarà la separazione tra squadre di Serie A/B e Lega Pro: favorevole o contrario?

"Non è mai facile accettare dei cambiamenti: le riforme sono fatte con lo scopo di migliorare il calcio giovanile in qualche aspetto. Personalmente parlando mi trovo favorevole alla riforma perché un giocatore cresce con il confronto con realtà simili, con tutto il rispetto per le piccole realtà. Anche i giovani di squadre di Lega Pro posso sentirsi abbattuti quando vedono certi risultati negativi. Ed inoltre, contro realtà fuori dalla portata, non si riesce nemmeno ad esprimere il proprio calcio. Se noi dovessimo fare 20 partite di campionato come quella di stasera, il livello medio sarebbe senza dubbio innalzato. Anche le squadre di Lega Pro, confrontandosi tra di loro, potrebbero portare ad un livello maggiore l'asticella del proprio rendimento".


Matteo Pifferi