Giovanissimi Nazionali Professionisti → Notizie di rilievo

Notizia del 13/04/2016

AD UNA GIORNATA DALLA FINE - EQUILIBRIO NEL GIRONE A, C ED E, TUTTO DECISO NEL B ED F. TESTA A TESTA NEL D, G E H

Ad una giornata dalla fine - due per il girone A - , gran parte dei verdetti sono emersi, anche se in qualche raggruppamento si lotta ancora per una qualificazione ai playoff o per ufficializzare le posizioni di testa. Ecco il punto degli otto Gironi redatto da GiovanissimiCampioni.

GIRONE A

Uno dei giorni più equilibrati in assoluto: la Sampdoria vince il derby e si porta a 43 punti, uno in meno del Genoa (p.44). I blucerchiati fanno coppia con il Novara (p.43), sconfitto nell'ultimo turno dal Pavia ma già qualificato. Il Torino (p.41) pareggia con l'Entella 0-0 ed ha un piede e mezzo ai playoff, visti i 5 punti di vantaggio sul Pavia (p.36) a due giornate dalla fine. Proprio il Pavia è a quattro punti dalla Juventus (p. 40), al momento ultima qualificata ai playoff: gli azzurri devono recuperare 5 punti ai bianconeri, alla luce degli scontri diretti favorevoli alla Vecchia Signora. Un'impresa improba, alla luce del calendario ostico per il Pavia - Spezia in trasferta e Torino in casa - e più agevole per la Juventus, con Sampdoria in casa ed Entella in trasferta.

GIRONE B

Qui, invece, è tutto già scritto: l'Atalanta ha sconfitto 2-1 la Pro Piacenza e ha certificato il primo posto. All'ultima giornata c'è la sfida contro l'Inter, che però è seconda a sei punti dai nerazzurri di Bergamo. Il Milan è terzo, con 5 punti di ritardo dall'Inter e 8 punti di vantaggio sul Cagliari che, nonostante lo 0-0 con il Renate, ha conquistato il quarto posto del Girone: i tre punti di vantaggio sul Como e gli scontri diretti a favore - 5-0 tra andata e ritorno a favore del Cagliari - permettono ai rossoblu di festeggiare l'accesso ai playoff.

GIRONE C

L'Udinese già da qualche settimana è sicura del primato del girone: a far compagnia ai friulani ci sono Vicenza (p. 39) e Chievo (p.38) e, per il momento, il Padova (p.36). I biancoscudati hanno tre punti di vantaggio su Verona e Bassano ma entrambe le inseguitrici hanno lo scontro diretto a favore. Al Padova serve almeno un punto nell'ultima giornata contro l'Udinese già qualificata. In caso di sconfitta, il Bassano potrebbe sopravanzare i biancorossi all'ultima se la Virtus riuscisse a vincere contro il Vicenza. L'accoppiamento meno proibitivo, sulla carta, è previsto per il Verona che ospiterà il Brescia.

GIRONE D

Ci sono già le quattro promosse nel D ma si deve assegnare ancora il primo posto: l'Empoli (p. 54) ha un punto di vantaggio sulla Fiorentina (p. 53) da gestire ad una giornata dal termine: la Viola affronterà l'Arezzo penultimo in trasferta mentre la capolista ospiterà il Pisa. Il Prato (p. 47) è certo del terzo posto così come la Carrarese (p. 37) che si è guadagnata la qualificazione battendo nell'ultima giornata il Pisa (p. 32) quinto in classifica.

GIRONE E

Uno dei gironi più equilibrati: Cesena e Sassuolo sono in testa a pari merito (p. 48) e gli scontri diretti sono in parità - 3-3 complessivi tra andata e ritorno - e, da regolamento, si guarda la differenza reti, dove a prevalere è il Cesena. Il Bologna è terzo (p. 45) ha tre punti di vantaggio sulla Spal, al momento quarta e prima eliminata, ma l'ultima giornata è in programma proprio Spal-Bologna. In caso di sconfitta per i rossoblu, sarà addio ai playoff. Il Bologna, tuttavia, potrebbe ancora sperare nel secondo posto, alla luce degli scontri diretti a a favore contro il Cesena (1-0 e 1-1) ed, invece, a sfavore, con il Sassuolo (0-2 e 1-1).

GIRONE F

Tutto deciso nel Girone F con la Roma (p. 59) davanti a tutte. Frosinone (p. 51) e Lazio (p.45) come seconda e terza mentre il Pescara (p.38), grazie alla vittoria contro la Lupa Roma ed il concomitante pareggio dell'Ascoli (p.34) contro il Frosinone, certifica il quarto posto e la qualificazione ai playoff.

GIRONE G

Il Bari (p. 51) ha già strappato da qualche settimana il pass per i playoff così come quello della matematica vittoria del Campionato. Festeggiano anche la seconda e terza della classe, la Casertana (p. 41) ed il Martina Franca (p. 40) che si qualificano alla post-season. Resta in ballo il quarto posto, con Benevento (p. 38) e Avellino (p.37) ancora in corsa: gli irpini non possono raggiungere il Martina Franca per gli scontri diretti a sfavore ma puntano a scavalcare i giallorossi. Bari-Avellino e Juve Stabia-Benevento decreteranno la quarta qualificata.

GIRONE H

Al Napoli (p. 55) basta un pareggio contro il Cosenza per certificare il primato del girone, alla luce dei due punti di vantaggio sul Palermo (p. 53) e degli scontri diretti a favore dei partenopei (2-2 e 3-0). Salernitana e Paganese hanno strappato il pass per la qualificazione al turno successivo ma sono entrambe a quota 35 punti: Salernitana-Catanzaro e Paganese-Messina saranno decisive. Per il momento è favorita la Paganese (1-0 e 0-0) negli scontri diretti.

Matteo Pifferi