Giovanissimi Nazionali Professionisti - A.C.F. Fiorentina -

Statistiche 2015/2016

A.C.F. Fiorentina

Centro sportivo B. Buozzi - Via Leonardo Ximenes - Firenze
Telefono: 055.503011
Fax: 055.579572

Statistiche Generali

Vittorie in casa

45%

Pareggi

14%

Vittorie in trasferta

32%

Classifica Ammonizioni

Classifica

Pos.
Squadra
G.
V.
P.
S.
Rf.
Rs.
Dr.
Pt.
1
22
18
3
1
62
11
51
57
2
22
17
3
2
46
11
35
54
3
22
16
2
4
43
22
21
50
4
22
11
4
7
37
28
9
37
5
22
9
5
8
41
34
7
32
6
22
8
7
7
26
24
2
31
7
22
7
3
12
27
43
-16
24
8
22
5
7
10
21
32
-11
22
9
22
6
3
13
23
53
-30
21
10
22
4
4
14
18
44
-26
16
11
22
3
5
14
17
38
-21
14
12
22
3
4
15
21
42
-21
13

Notizie correlate

2016-03-29
WE LOVE FOOTBALL 2016, MASOECCO CAPOCANNONIERE, SORDINI MIGLIOR PORTIERE. TUTTI I PREMI

CAPOCANNONIERE (premio Lavoropiù) Remo Masoecco – Torino
MIGLIOR PORTIERE Mattia Sordini – Fiorentina
MIGLIOR DIFENSORE Adrian Luque Martinez – Atletico Madrid
MIGLIOR CENTROCAMPISTA Teodoros Pournaras – Paok
MIGLIOR ATTACCANTE Georgios Vrakas - Paok
MIGLIOR ALLENATORE Roel Clement – Anderlecht
MIGLIOR GIOCATORE DELLA FINALE (premio Plastica Marconi in ricordo di Marco Pavignani) Victor Carpentero – Atletico Madrid
MIGLIOR GIOCATORE TORNEO (premio Allianz Bank) Hossein Zamani (Ajax) 
FAIR PLAY Zenit

[ continua ]
2016-03-27
WE LOVE FOOTBALL, COLPO B ITALIA, IL TORINO SUPERA IL LIVERPOOL. SCOPRI LE SEMIFINALISTE

PAOK SALONICCO – JUVENTUS 1-2

PAOK: Talicmanidis, Tachatos, Grosdis, Moutzouris, Macharidis, Voutsas, Atmatzidis, Boumbas, Vrakas, Pournaras, Theudoridis. All: Alexiadis.

JUVENTUS: Dadone, Mazzone, Adamoli, Leone, Zanellato, Barbera, Ramadan, Francoforte, Volpato, Fagioli, De Panfilis. All: Cei.

Reti: Ranadan 30' , 30' s.t. (J), Voutsas 15' s.t.(PS)

 

AJAX – ATALANTA 1-2

AJAX: Ruijgrok, De Ruijg, Sint,Q. Maduro, J. Maduro, Maddy, Brobbey, Zamani, Mbinga, Gravenbergh, Llansana.

ATALANTA: Gelmi, Bergonzi, Brogni, Bucri, Okoli, Solcia, Kichi n', Gyabuaa, Cortinovis, Finardi, Boafo. All: Lorenzi.

Reti: 20' Boafo (AT), 20' s.t., 21' s.t. Sint(AJ)

 

LOKOMOTIVA – ATLETICO MADRID 0-2

LOKOMOTIVA ZAGABRIA: Lukic (Durin), Kuzme (Palic), Sinko, Lanusovic (Sostar), Groznica (Palic), Zdunic, Markovic (Dzo Ilic), Hodak, Rajacic, Karajkovic (Kantoci), Drazenovic. All.Dacer.
ATLETICO: Alex, Gonzalo, Anas, Luque, Cedric, Ajenjo, Victor (Dumi), Yuste (Nacho), Cuesta, Jaime, Exposito (Kawecky). All: Rodriguez

Reti: 9' Cedric, 34' Victor.

Ammoniti: Yuste (AM)

Espulsi: Zdunic (LZ)

 

INTER – BOLOGNA 0-0

INTER: Radelli, Carta, D'Aversa (Guedegbe), Squizzato (Pojani), Kaiganic, N'Tube, Carlino, Brigati (Duse), Opoku (Ansani), Burgio, Sironi (Vergami). All: Bellinzaghi

BOLOGNA: Pequini, Mazia, Portanova, Bonacina, Stanziani, Pasotti (Ruffo), Beltrame (Capitanio), Antignano, Cestineto (Pilastro), Casciola (Broglia), Benincasa. All: Morara.

Finisce a reti bianche tra Inter e Bologna e finisce per entrambe le squadre l'avventura di We Love Football. Vince il girone l'Atletico per differenza reti. Meglio l'Inter dei rossoblù, che trovano nel migliore in campo il portiere Pequini, provvidenziale in almeno un paio di occasioni.

 

ANDERLECHT – MILAN 3-2

ANDERLECHT: Delanghe, Hendrickx, Lissens, Masscho, Raskin, Suray, Van Himst, Koshi, Verschaeren, Luvovadio Ya Yi Mpie. All. Clement.

AC MILAN: Soncin, Barazzetta, Basani, Martimbianco, Iglio (Haidara), Brambilla, Merletti, Sala, Maldini (Salami), Tonin, Diagnè, Tonin.

Reti: Maldini 10', 31', Verschaeren 21', Suray 48', Bruni 55'.

La prima sfida della giornata, nell'equilibratissimo girone A, vede affrontarsi le due squadre vincenti di ieri. A fare la partita nell'arco dei 60 minuti è sempre in generale la squadra belga che, in quanto a possesso palla, ha la netta supremazia del gioco. Il Milan però, al contrario della squadra di Clement squalificato, è molto cinico e quando entra in area è sempre pericoloso. Apre le danze Maldini, pareggia i conti Verschaeren pescando l'angolino basso con il piattone dopo una serie di batti e ribatti al limite dell'area, Milan poi di nuovo in vantaggio sempre con lo stesso Maldini, pari belga, cercatissimo, dopo una grande azione corale finalizzata da Suray. Anderlecht totalmente a trazione offensiva, Milan attendista, finale al cardiopalma. Il gol vittoria però è di marca rossonera la firma è di Bruni a 5 minuti dal termine del match. Invani i tentativi dei belga. Finisce la partita vince il Milan. L'Anderlecht perde e lascia il We Love Football a testa altissima, facendo vedere uno dei miglior calcio del torneo. Tanto di merito anche ai rossoneri che si sono battuti fino alla fine per cercare di passare il turno.

 

LIVERPOOL – TORINO 1-2

LIVERPOOL: Moulden, Fletcher (Walls), Boyes (Rain), R.Williams, Raitanen (Savage), Sharif, Longstaff, Bonner, Jones, N. Williams (Tagseth), Clarkson (Caine). All. Lewtas.

TORINO: Montinaro, Righetti, Paraluppi, Callegher, Ricossa, D'Ambrosio (Famà), Sandri (Fiorio), Scotto, Montenegro (Rotella), Masoello (Tassone), Moreo (Ponzio). All. Fogli

Reti: Masoello 13', 15' s.t.,(TO), Callegher 26' s.t. (AG)

Ammoniti: R. Williams (LV)

Consapevoli di quanto successo nella partita precedente, quindi con il Liverpool già fuori dai giochi e il Torino che se vuole passare può solo vincere, la squadra di mister Fogli parte fortissimo e già dalle prime azioni mette in chiaro la volontà di vincere. Vantaggio granata con Masoello autore di un gol roccambolesco. Dalla marcatura del granata in poi c'è solo Torino in campo e nella ripresa lo stesso attacante piemontese firma raddoppio e doppietta personale. Prova a rientrare nel match il Liverpool grazie ad un autogol, ma alla fine nulla da fare. Passa il Torino grazie allo scontro diretto vncente sul Milan. Complimenti comunque al Liverpool per aver onorato al meglio la propria maglia e tutto il torneo.

 

ZENIT SAN PIETROBURGO – BORUSSIA DORTMUND 2-1

ZENIT: Semyonov, Vahaniya, Vorobyov, Simutenkov, Muminov, Rakcheev, Fedorin, Gerdiy, Mulyukov, Smirnov, Vorobyov, Tlyn, Kuznetsov. All. Selenkov.

BORUSSIA DORTMUND: Jordan, Fleer, Turan, Lubke, Neugebauer, Klantzos, Camprobin, Elleberg, Mayka, Wagner, Seturski. All: Kruessann.

Reti: Camprobin 12' (B), Rakcheev 31' (Z), Knyazev 36' (Z).

Espulsi: Klantzos (B)

 

B ITALIA UNDER 15 – FIORENTINA 0-0

BITALIA: Luna (Angelima), Cerretti, Zulian (Giofrè), Conti, Magri, Cassaghi, Buonavoglia, Del Grosso, Fonseca (Beretta), De Rigo (Di Placido), Di Francesco. All. Piscedda.

FIORENTINA: Sordini, Dutu, Minocci, Soldani, Botturi, Siniega, Pierozzi (Terramoto), D’Agostino, Servillo (Bonini), Fiorini (Costaglione), Di Caterino (Buffa). All. Gabbanini

Ammoniti: Cerretti (B)

Partita dai due volti: primo tempo in mano alla squadra azzurra che sfiora ripetutamente il vantaggio con conclusioni di Fonseca e De Rigo, ottimo il portiere viola Chiorra. Nella ripresa la Fiorentina, consapevole della inutilità del pareggio, ci prova ma non riesce, nonostante la generosa reazione, a trovare il gol. Si chiude con la festa della squadra azzurra che passa in semifinale.

[ continua ]
2016-02-15
GIRONE A EQUILIBRATISSIMO, ATALANTA E INTER METTONO LA FRECCIA. UDINESE, CONTROSORPASSO. DI CATERINO PIU' FORTE DEL MALTEMPO

Come ogni settimana giovanissimicampioni.it fa il punto sull'ultimo turno di campionato. Cominciamo ad analizzare i raggruppamenti, dal girone A al girone D.

 

GIRONE A

Il girone A conferma ancora una volta di essere uno dei più difficili e combattuti d'Italia. Quattro squadre in soli 3 punti e la Juve quinta a sole 5 lunghezze dal vertice.
Con i grifoncini a riposo e la Samp fermata in casa da un'ottima Virtus Entella è il Toro a prendersi gli onori del week end. L'importantissima vittoria nel derby rilancia i granata che ora vedono la vetta del girone ad un solo punto. Rallenta la corsa anche il Novara nell'altro derby di giornata che si conclude a reti inviolate.
Se le prime rallentano, il Pavia sembra inarrestabile. Supera 3-0 la Pro Patria ed ingrana la quarta, come il numero delle ultime vittorie consecutive.
L'altro pareggio di giornata, a riprova dell'equilibrio del girone, si fa registrare a Cuneo dove i padroni di casa pareggiano 1-1 con lo Spezia.

 

CLICCA QUI PER FARE IL PUNTO SUL GIRONE A


GIRONE B

Break dell'Atalanta che passa di misura al Vismara e mantiene la vetta del girone portando a quattro i punti di distanza dal Milan ma non dall'Inter che batte anche la Feralpisalò e rimane incollata ai bergamaschi ad un solo punto di distanza.
Il Cagliari di mister di Suazo non approfitta dello stop del Milan e con la sconfitta casalinga contro la Reggiana, lascia invariato a dieci punti il distacco dal terzo posto.
Due vittorie di spessore per il Como e per la Giana che superano per 5-0 rispettivamente Pro Piacenza ed Albinoleffe.
La Cremonese conferma l'ottimo stato di forma ed ottiene la terza vittoria consecutiva sul campo del Renate.

 

CLICCA QUI PER FARE IL PUNTO SUL GIRONE B


GIRONE C

Cambio in testa al giorne C con l'Udinese che supera 2-0 in casa il Cittadella e sorpassa il Chievo, sconfitto di misura a Vicenza. Il Padova torna alla vittoria e rimane incollato alla terza posizione mentre la Lumezzane, dopo l'ottima vittoria di domenica scorsa, crolla a Bassano.
Bella vittoria del Brescia che supera 5-0 il Mantova mentre Hellas Verona e Pordenone si dividono la posta in palio e la posizione in classifica portandosi entrambe a quota 21 punti.

 

CLICCA QUI PER FARE IL PUNTO SUL GIRONE C

 

GIRONE D

Fine settimana condizionato sopratutto dal maltempo nel girone D. In Toscana si giocano solo 4 gare. Prato ed Empoli si fermano a causa del vento e dell'impraticabilità del campo e in vetta gioca solo la Fiorentina che vince 4-0 contro il Città di Pontedera e si porta momentaneamente a +4 dalla prima inseguitrice.
Il Pisa passa di misura a Siena dopo un match entusiasmante che si conclude con uno spettacolare 3-4 per i nero-azzurri. L'unico pareggio di giornata (2-2) si concretizza a Livorno dove i padroni di casa e l'Arezzo portano a casa un punto a testa ma non lesinano gol e spettacolo.

 

CLICCA QUI PER FARE IL PUNTO SUL GIRONE D

[ continua ]
2016-02-11
RITMO E MUSICA PER LA FIORENTINA: LA SCHEDA DI D'AGOSTINO

Centrocampista dotato di una buona tecnica. Abile nella conduzione della palla e nel dribbling. Possiede dei buoni tempi di passaggio ed inserimento. Dotato di un buon tiro.

 

Nella sua carriera

Matteo muove i primi passi nell'a.s.d. Nucera-Rossi. Allìetà di 9 anni viene visionato dalla Reggina che ne acquista il cartellino. Lo scorso anno ha partecipato al campionato giovanissimi nazionali con la Reggina, pur essendo sotto età ed è stato convocato nelle selezioni nazionali con i 2000. Da quest'anno veste la magli dalla Fiorentina.

 

Abilità

Tecnica

Dribbling

 

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA SCHEDA AGGIORNATA CON PRESENZE E RETI

[ continua ]
2016-02-08
UNDER 15, LE VIDEO SINTESI DAL TUBO. LA FIORENTINA TORNA A NON VINCERE
[ continua ]